Accesso a gmail

Come scoprire se qualcuno ha effettuato un accesso al nostro account Gmail

Hai il dubbio che qualcuno abbia effettuato un accesso non autorizzato alla tua casella Gmail? Vediamo come scoprire se è successo e chi è stato

Gmail ha oggi più di 1,5 miliardi di account attivi nel mondo. È probabile quindi che anche voi abbiate una casella di posta di Google, magari collegata a Google Drive, in cui custodite conversazioni private, dati sensibili e documenti personali.

Per fortuna Gmail dispone di uno strumento utilissimo per capire se qualcuno ha fatto accesso al nostro account e soprattutto per verificare da dove.

Innanzitutto, qualora ci fosse un tentativo di accesso che Google riconosce come “sospetto”, vi verrà inviata una mail con un alert in cui vi si chiede di verificare che siate stati realmente voi a provare ad entrare nell’account o altrimenti vi consiglia di cambiare quanto prima la password.

Nel caso in cui il tentativo fosse fraudolento, una volta modificate le vostre credenziali, potete iniziare ad indagare per capire da dove abbiano provato a connettersi.

Per farlo è sufficiente andare sul fondo della pagina nella schermata della “posta in arrivo” e cliccare sulla scritta “dettagli” in basso a destra. Si aprirà una piccola finestra pop-up dove vengono elencati gli ultimi dieci accessi all’account.

Pop up dettagli Gmail

Le informazioni che vengono riportate in questa sezione sono:

  1. Informazioni sulle sessioni simultanee: nella sezione "Informazioni sulle sessioni simultanee" puoi vedere se è stato effettuato l'accesso a Gmail da un altro dispositivo, browser o posizione. Per uscire da tutte le sessioni tranne quella aperta, basta fare clic su “Esci da tutte le altre sessioni web”.
  2. Tipo di accesso: Nella sezione "Tipo di accesso" è possibile vedere il browser, il dispositivo o il server di posta (come POP o IMAP) con cui è stato eseguito l'accesso a Gmail.
  3. Posizione (indirizzo IP): in questa sezione è possibile visualizzare gli ultimi 10 indirizzi IP e le posizioni approssimative da cui è stato eseguito l'accesso al tuo account Gmail.

Se ricevete quindi un avvertimento riguardo ad attività sospette nel vostro account, potreste vedere anche fino a 3 indirizzi IP aggiuntivi identificati come sospetti.

Se ad esempio non abitate a Genova e l’IP segnalato è geolocalizzato a Verona, potrebbe essere che qualcuno abbia tentato (o sia riuscito) di accedere al vostro Gmail.

Ci sono però alcuni motivi per cui potreste vedere più indirizzi IP o posizioni tra le vostre attività:

  • Se utilizzate POP o IMAP per leggere la posta da altri servizi, come Apple Mail o Microsoft Outlook, vengono incluse anche le informazioni sulla posizione.
  •  Se utilizzate Mail Fetcher, vedrete un IP di Google perché i messaggi vengono scaricati da un server Google.
  • Se utilizzate Gmail da un telefono o tablet, potreste vedere la posizione del servizio Internet o dell'operatore di telefonia mobile. La posizione potrebbe quindi essere distante dalla vostra. In questo caso bisogna verificare che il nome dell'operatore telefonico corrisponda al vostro, in questo caso non c sarebbe nulla di anomalo.

Ad ogni modo è consigliabile sempre l’autenticazione a due fattori, in modo da rimanere aggiornati in tempo reale, anche via smartphone, di eventuali tentativi di intrusione, che comunque richiederebbero un passaggio in più per accedere alle vostre informazioni personali.

logo sito

Viale Svezia 16 - 35020 Ponte San Nicolò (PD)

P. IVA/C.F. 03719260287
Registro Imprese di Padova
n. 03719260287
Numero R.E.A 331324

Codice SDI fatturazione:  T04ZHR3
(il secondo carattere è uno zero)

Tel. (+39) 049.7309 333
 

Modifica il tuo consenso ai cookie

ASSISTENZA

Il servizio di supporto e assistenza è attivo dal lunedì al venerdì dalle:
09:00 - 13:00
14:00 - 16:00

Eventuali interventi presso il cliente vanno concordati.

CERCA NEL SITO

©2019 TECSIS S.r.l. All Rights Reserved.

Search